Monte D’Oiro sala degustazione vini – concorso di idee

Il vino è il prodotto finale di un’intima interazione tra l’uomo e la natura. È un processo che coinvolge esperienza, impegno, lavoro duro e amore. Ogni bottiglia ha una storia da raccontare. Più una persona riesce a capirlo, più apprezzerà e godrà del sacro fluido, più il lavoro dei produttori sarà apprezzato.
Il progetto vuole utilizzare l’architettura per creare un viaggio verso la conoscenza e l’apprezzamento finale dei prodotti Monte D’Oiro, un’esperienza che andrà sviluppata passo dopo passo, dalla comprensione iniziale alla produzione, al prodotto finale.
La terrazza esistente inutilizzata si trova tra l’area d’ingresso e il luogo in cui verrà costruita la nuova sala degustazione, cosa che può essere vista come un ostacolo. Abbiamo deciso di trasformare questo ostacolo in un’opportunità. La terrazza è diventata l’ingresso, tramite una rampa, il primo passo dell’intera esperienza alla degustazione dei vini. È un percorso tra le vigne e una serie di pannelli informativi che spiegano la filosofia e il processo tecnico della produzione. L’itinerario prevede una serie di panchine dove i visitatori possono sedersi, chiacchierare, imparare e rilassarsi durante il viaggio verso la destinazione finale.
Un ponte collega la terrazza esistente alla piattaforma posta di fronte all’edificio produttivo. Manteniamo questa piattaforma allo stesso livello della terrazza esistente in modo che i visitatori possano godere della vista diretta dell’area produttiva senza interferire con le operazioni. Sul suo lato sud, la piattaforma è completamente aperta sui vigneti circostanti, consentendo ai visitatori di godere del magnifico paesaggio.
Sul bordo di questa terrazza, c’è la sala degustazione. L’edificio si trova in equilibrio tra la terra e il cielo, si protende nel vuoto come un trampolino. Si compone di due parti: una piccola torre rivestita in pietra naturale, ospita i servizi e la terrazza superiore, ulteriore tassello dell’esperienza complessiva, diventa ancoraggio fisico al suolo per la sala degustazione.
La sala degustazione è la tappa finale dell’intera esperienza, un ambiente che unisce la calda matericità del legno con la trasparente immaterialità del bicchiere. Gli ospiti si troveranno completamente proiettati verso i vigneti circostanti; la stanza vive un’intima comunione tra l’esterno e l’interno. I visitatori degustano i loro vini in stretto contatto con il luogo da cui provengono le uve. È come collegare la sorgente e la foce; l’intera storia scorre attraverso l’architettura della stanza.
Vogliamo anche che questo ambiente sia flessibile nel suo utilizzo. I tavoli sono appesi al soffitto e possono essere sollevati per liberare lo spazio. La sala può quindi diventare uno spazio per presentazioni di vini, letture di poesie o piccoli concerti da camera.

[supsystic-gallery id=7]