Progetto per casa minima, 2019

Progettare un grande edificio o un piano urbanistico può diventare una grande attestazione di volontà, alle volte dovremmo però concentrarci su come degli spazi minimi possano essere abitati in maniera confortevole.
Sappiamo che il pianeta è sovrappopolato, le città sono affollate e i prezzi delle case non sono accessibili per una grande parte della popolazione, questo in special modo in grandi città come Londra.
Questo esercizio compositivo si focalizza su un progetto minimo, cercando di risolvere al meglio lo spazio e cercando di utilizzarne il meno possibile riducendo, in questa maniera, il consumo di risorse e di energia.
La casa misura 18 metri quadri e include tutti i servizi essenziali per l’abitare.
Risolveremo con questo i problemi del pianeta? Probabilmente no, ma vorremmo, con questo esercizio, tenere vivo il dibattito perché sappiamo che l’architettura è parte del problema, ma può anche contribuire alla sua soluzione.

[supsystic-gallery id=6]